News e Eventi

Conferenza virtuale della World Birdstrike Association

Il 13 e 14 Gennaio 2021 si è tenuta la biennale conferenza della WBA, quest’anno in modalità virtuale a causa della nota pandemia di Covid.

Tutte le presentazioni in video ed audio sono disponibili sul sito https://www.worldbirdstrike.com/wba-conferences.

Il testo scritto della presentazione di Valter Battistoni, dal titolo “ATC & WHM: WHAT’S NEW” è disponibile qui.

La presentazione mette in rilievo i significativi passi in avanti che l’ICAO, a giudizio dell’autore, ha fatto in merito al ruolo del controllo del traffico aereo nella prevenzione contro i wildlife strike, grazie alla pubblicazione della nuova edizione del Doc 9137 Part 3.


 
Fionde per allontanare gli uccelli

E’ la soluzione adottata dall’aeroporto di Arusha, in Tanzania. Il responsabile della struttura ha recentemente sostenuto che, nonostante gli impatti con volatili siano poco frequenti nel suo aeroporto, è tuttavia necessario adottare misure preventive per evitare che possano verificarsi eventi catastrofici.

Non è dato sapere il tipo di proiettili usati né le specie di uccelli che frequentano l’aeroporto.

https://allafrica.com/stories/202102170067.html


 
L’Indian Air Force utilizzerà cani nella base di Agra

Si tratta di esemplari di una razza canina autoctona chiamata Mudhol, che viene definita “agile e intelligente”, e verrà utilizzata per scacciare uccelli e altri animali dalle aree operative. I cani di razza Border Collie sono già utilizzati in molti aeroporti. Quattro cuccioli sono stati consegnati al Comando dell’aeroporto nell’ambito di un progetto pilota che vede la base di Agra come prima sede sperimentale. L’obbiettivo è quello di scacciare gli uccelli che vivono per lo più sul terreno, come pavoncelle e allodole. Se l’esperimento avrà successo verrà esteso ad altre basi.

https://timesofindia.indiatimes.com/city/agra/in-a-first-indigenous-to-ktka-hounds-inducted-into-iaf/articleshow/80912495.cms

 

 
Il Pakistan installerà sistemi acustici di dispersione volatili

L’autorità dell’Aviazione Civile Pakistana ha deciso di installare sistemi di dissuasione acustici in alcuni aeroporti a seguito dell’aumento di impatti con volatili. Secondo i funzionari della CAA, il sistema sarà installato sulle piste principali e secondarie dell'aeroporto internazionale di Jinnah, di Karachi e dell'aeroporto internazionale Allama Iqbal di Lahore.

https://en.dailypakistan.com.pk/19-Feb-2021/pcca-to-install-bird-repellant-system-at-karachi-and-lahore-airports

 
Gli impatti con mammiferi sono aumentati del 68%

Secondo un recente studio gli impatti di mammiferi con aeromobili sono aumentati del 68% su base annua. Lo studio ha preso in considerazione i rapporti di 47 paesi. Le specie coinvolte sono le più varie: pipistrelli, cervi, coyote ecc… a seconda dei paesi, ed includono anche rettili.

https://www.earth.com/news/mammal-strikes-with-aircraft-are-becoming-much-more-frequent/

 
Eventi rilevanti del trimestre Gennaio – Marzo 2021
  • 3 Gennaio 2021 – Istanbul
    Turkish Airlines B777, durante la salita iniziale impatta con uno stormo di uccelli che causano un’ammaccatura del radome e lasciano tracce di sangue sulla parte frontale; l’equipaggio decide di rientrare dopo 45’ dal decollo.

    https://www.aviation24.be/airlines/turkish-airlines/boeing-777-freighter-suffers-bird-strike-on-take-off-istanbul-turkey/



    (Foto: ha effort melcey tratta da Avherald.com) 

  • 3 Gennaio 2021 – Cancun (Messico)
    Aeromexico B787, interrompe il decollo a bassa velocità (60 kts) a causa della piantata del motore sinistro dovuta all’ingestione di uccelli; il motore ha rilasciato una fiammata e emesso un rumore sordo di scoppio.



    (Il momento dell’ingestione di uccelli; Foto tratta da https://www.riviera-maya-news.com) 

  • 3 Gennaio 2021 – Amsterdam
    EAT Leipzig A300, al momento della rotazione il motore sinistro ingerisce un uccello ed emette una fiammata; l’equipaggio decide comunque di proseguire fino a destinazione (Lipsia), nel video e nella foto si può notare un altro uccello impattare la parte superiore del motore destro e cadere al suolo;
    https://www.youtube.com/watch?v=Hvn_KhIv0dU



    (Si noti l’uccello che ha già impattato sopra il motore Destro; Foto PilotSanderHD tratta da YouTube) 

  • 7 Gennaio 2021 – San Paolo (Guarulhos)
    LATAM Brasil A320,
    durante la corsa di decollo impatta con un capibara (Hydrochoerus hydrochaeris) che si trovava sulla pista; il capibara è il più grande roditore al mondo e pesa normalmente tra i 35 e i 66 chilogrammi ma può arrivare fino a 91. L’equipaggio prosegue il decollo e successivamente rientra all’atterraggio circa un’ora dopo il decollo. La pista è stata chiusa per circa un’ora per operazioni di pulizia. Sono stati riportati danni lievi all’aeromobile.



    (Un capibara; foto tratta da imieianimali.it)

  • 13 Gennaio 2021 – Harare
    SA Airlink ERJ170, bird strike durante la salita iniziale; rientra all’atterraggio 35’ dopo il decollo.
  • 13 Gennaio 2021 – Houston (TX)
    Spirit Airlines A320, durante la corsa di decollo investe un coyote che si trovava sulla pista; rientra all’atterraggio 35’ dopo il decollo; danni sconosciuti.
     
  • 16 Gennaio 2021 – Francoforte
    Lufthansa A320, interrompe il decollo a bassa velocità (70 kts.) a seguito dell’ingestione di un uccello nel motore destro.
     
  • 16 Gennaio 2021 – Baltimora (MD)
    Southwest B737, durante la salita iniziale imptta con un volatile; rientro dopo 40’ dal decollo; danni lievi.
     
  • 23 Gennaio 2021 – Patna (India)
    Vistara A320, al momento del touchdown impatta con un volatile; danni lievi a un motore.
     
  • 23 Gennaio 2021 – Sarasota (FL)
    Delta A321, bird strike durante l’avvicinamento; danni lievi.
     
  • 24 Gennaio 2021 – Tampa (FL)
    Delta A319, bird strike multiplo durante il decollo con ingestione di uno o più volatili nel motore sinistro che causa forti vibrazioni; rientro immediato circa 15’ dopo il decollo. L’aeromobile ha dovuto essere sostituito.

    https://simpleflying.com/delta-a319-bird-strike/ 
  • 25 Gennaio 2021 – Brasilia
    LATAM Brasil A320, durante la salita iniziale subisce un impatto con volatili che causa la non affidabilità dell’indicazione di velocità e diverse altre avarie ai sistemi di bordo. Rientro immediato 45’ dopo la partenza.

    https://newsakmi.com/travel-news/latam-airbus-a320-suffers-many-faults-after-bird-strike-simple-flying/ 
  • 9 Febbraio 2021– Roma (Fiumicino)
    Alitalia A319, interrompe il decollo ad alta velocità (110 kts) a causa di un impatto con volatili durante la corsa di decollo.
     
  • 11 Febbraio 2021 – Dunedin (N. Zelanda)
    Air New Zealand A320, bird strike durante l’atterraggio causa ritardi nel volo successivo; l’aeromobile diretto a Auckland è stato poi costretto a dirottare a Christchurch per ragioni sconosciute e ha dovuto essere sostituito.

    https://www.odt.co.nz/news/dunedin/bird-strike-delays-flight-dunedin 
  • 12 Febbraio 2021 – Johannesburg
    KLM B777, interrompe il decollo a causa dell’ingestione di volatili in un motore;

    https://www.telegraaf.nl/financieel/1513069657/zwerm-vogels-treft-klm-vlucht-bij-start-vanuit-zuid-afrika 
  • 24 Febbraio 2021 – Islamabad
    AirSial A320, durante l’avvicinamento impatta con volatile che perfora il flap dell’ala destra. L’aeromobile non ha potuto proseguire il servizio e i voli successivi sono stati cancellati.



    (Foto tratta da Arynews.tv) 

  • 27 Febbraio 2021 – Little Rock (AK)
    Southwest B737, durante l’avvicinamento un uccello colpisce il radome causando un’ammaccatura.
     
  • 28 Febbraio 2021 – Amsterdam
    KLM B777, durante la salita inizale subisce un bird strike al motore sinistro. In assenza di indicazioni anormali l’equipaggio inizialmente decide di proseguire ma circa due ore dopo rientra alla base di partenza.

    https://www.independent.co.uk/travel/news-and-advice/klm-flight-nowhere-bird-strike-amsterdam-b1809248.html



    (Il motore danneggiato; foto Menno Swart tratta da Avherald.com)

  • 4 Marzo 2021 – Sao Luiz (Brasile)
    Gol B737,
    durante la salita iniziale il motore sinistro ingerisce due uccelli ed inizia a vibrare vistosamente; l’equipaggio spegne il motore e decide di rientrare all’atterraggio. A causa dell’attesa di migliori condizioni meteo atterra 40’ dopo la partenza. Danni lievi. 
  • 9 Marzo 2021 – Norfolk (VA)
    American Airlines A320,
    dopo il decollo a circa 300 ft. impatta con un volatile. Dopo una prima decisione di continuare il volo, l’equipaggio decide di rientrare 25’ dopo il decollo. 
  • 9 Marzo 2021 – Chicago (IL)
    American Airlines A319, dopo il decollo il motore sinistro ingerisce un’Oca canadese ed inizia a vibrare; l’equipaggio comunica che il motore funziona ma non abbastanza per poter continuare il volo e decide di rientrare; l’atterraggio avviene 15’ dopo il decollo.
     
  • 16 Marzo 2021 – Agadir
    National Cargo B747, bird strike durante l’avvicinamento; l’aeromobile non è stato in grado di proseguire i voli programmati; danni notevoli che richiedono l’invio di tonnellate di pezzi di ricambio.
     
  • 17 Marzo 2021 – Karachi
    PIA A320, durante la salita iniziale il motore destro ingerisce un uccello; l’equipaggio decide di rientrare all’atterraggio 9’ dopo il decollo.

    https://www.pakistantoday.com.pk/2021/03/17/pias-passenger-flight-suffers-bird-strike-returned-to-karachi-airport-safely/
  • 20 Marzo 2021 – Dharamsala (India)
    Air India Express, ATR72
    , durante l’avvicinamento a circa 20 NM dalla pista impatta con un grosso volatile, presumibilmente un avvoltoio, che causa notevoli danni alla radice dell’ala destra.



    (Foto tratta da Avherald.com) 

  • 21 Marzo 2021 -Kano (Nigeria)
    Aero Contractors B737, durante la salita iniziale subisce un impatto con uccelli ad un motore; l’equipaggio decide di rientrare ed atterra 16 minuti dopo il decollo

    https://tribuneonlineng.com/bird-strike-forces-aero-contractors-plane-to-make-air-return-in-kano/ 
  • 21 Marzo 2021 – Little Rock (AR)
    CommutAir ERJ145, impatti multipli con uccelli durante l’avvicinamento; l’aeromobile non ha potuto effettuare le tratte successive avendo subito danni al radome e alla fusoliera.
     
  • 23 Marzo 2021 – Fort Lauderdale (FL)
    JetBlue A321, durante la salita iniziale uno o più uccelli vengono ingeriti dal motore sinistro che viene messo al minimo; durante il finale l’equipaggio riporta uno stormo di uccelli a circa 700 ft.

    https://wsvn.com/news/local/possible-bird-strike-forces-jetblue-flight-to-return-to-fll-shortly-after-takeoff/ 
  • 30 Marzo 2021 – Salt Lake City (UT)
    Delta B757
    , durante la salita iniziale il motore sinistro ingerisce almeno un uccello; l’equipaggio decide di rientrare ed atterra 15’ dopo il decollo. L’aeromobile trasportava la squadra di Basket degli Utah Jazz.
    https://kjzz.com/news/utah-jazz-charter-plane-lands-safely-in-slc-after-bird-strike



    (Il motore sinistro; foto Marc Sternfield tratta da Avherald.com)



    (Danni sul radome; foto Marc Sternfield tratta da Avherald.com) 

  • 30 Marzo 2021 – Atlantic City (NJ)
    Spirit Airlines A320, durante la salita iniziale l’equipaggio avverte l’ATC di aver subito danni allo slat esterno di destra a causa di un bird strike e comunica di voler rientrare; l’aeromobile atterra 25’ dopo il decollo.

 
Il ruolo del controllo del traffico aereo nella prevenzione degli impatti con la fauna selvatica negli aeroporti.

Il controllo del traffico aereo gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione degli incidenti in un contesto normativo in genere chiaro e dettagliato. Tuttavia alcune vicende giudiziarie successive ad eventi di bird strike negli aeroporti hanno visto coinvolti gli enti di controllo del traffico aereo, in particolare la Torre di Controllo, cui in almeno un caso è stato richiesto di risarcire parte del danno in funzione di un’attribuzione di responsabilità.

In questo articolo Valter Battistoni analizza lo stato della normativa ICAO in materia, non tanto e non solo per accertare eventuali responsabilità del controllo del traffico aereo negli eventi di bird strike, quanto soprattutto per valutare se la predetta normativa prenda in considerazione, ed in che modo, il ruolo dell’ATC nella azione di prevenzione ai fini della sicurezza. Si cercherà inoltre di comprendere se la predetta normativa sia applicata in modo uniforme nelle regolamentazioni tecniche dei differenti paesi o se esistano diversità di interpretazioni. Ciò anche in considerazione dell’introduzione in molti aeroporti di nuovi strumenti di rilevazione a distanza, gli avian radar, che peraltro pongono ulteriori problemi di competenze e di gestione.


 
 
 
Loading
Archivio Generale